Il Cis rende omaggio a “Giacomo del Duca architetto della seconda metà del Cinquecento”

14-10-2012 10:56

Lunedì 15 ottobre 2012, alle ore 18.00, presso  la sala conferenze della libreria “Culture”, via Zaleuco di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, per il ciclo di Architettura, rende omaggio all’artista “Giacomo Del Duca, architetto siciliano della seconda metà del Cinquecento”. L’omaggio all’artista, per la sua numerosa produzione, si svolgerà in due incontri. Il primo incontro avrà luogo lunedì 15 ottobre e saranno esaminate, con il supporto di video immagini a cura della prof.ssa Francesca Paolino (docente associato di Storia dell’Architettura dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria), le opere romane e laziali. Il secondo incontro si svolgerà venerdì 19 ottobre e verranno esaminate le opere siciliane. Giacomo Del Duca (Cefalù 1520 – 1604), allievo di Michelangelo, collaborò con il Maestro alla realizzazione di “Porta Pia”. Fra le sue opere romane ricordiamo: la tomba “Savelli”  in San Giovanni in Laterano (1570), la porta “S. Giovanni” (1574), il chiostro della Casa dei Crociferi (1575), il completamento della cupola del campanile e delle facciate basse laterali di S. Maria del Loreto (1573 – 74), il complesso di S. Maria in Trivio (1573 -77), il palazzo “Cornaro” (1582), il palazzo Mattei all’interno del giardino di Villa Mattei. Nelle sue opere scultoree il Del Duca raggiunse effetti di grande suggestione nell’abile rielaborazione di temi michelangioleschi.




Telereggio S.r.l.
© Tutti i diritti riservati
P.Iva: 00250830809