Kiwanis: Corrispondente da Villa per un giorno. Scrivere: passione e professione

19-11-2012 09:14

Sabato 17.11.2012, presso la Scuola Media Statale “Rocco Caminiti” di Villa San Giovanni, dinnanzi alla platea dei ragazzi delle seconde e terzi classi e dei rispettivi professori, si è svolta la cerimonia di premiazione della XII Edizione del Concorso “Corrispondente da Villa per un giorno. Scrivere: passione e professione”, dedicato al giornalista Giuseppe Caminiti, corrispondente per la Gazzetta del Sud e Rai TG Calabria per la città di Villa San Giovanni e per tutto il comprensorio, e ad un socio del Kiwanis Junior di Villa San Giovanni, Giuseppe Aragana.
La XII Edizione è stata aperta dalle parole del Presidente del Kiwanis Junior di Villa San Giovanni,Adele Briganti, che subito dopo i saluti di benvenuto ha dato lettura delle Regole d’Oro del Kiwanis ed ha spiegato ai ragazzi presenti le ragioni e le motivazioni alla base del concorso stesso, preannunciando altresì la tematica della XIII edizione del concorso, la legalità, service dell’anno kiwanis Junior in collaborazione con “Libera”.
Dopo i saluti del vicario della scuola media statale, prof. Angelo Oriente,ha preso la parola l’Assessore all’urbanistica del Comune di Villa San Giovanni, Lorenzo Micari, il quale ha voluto ricordare, con parole di profonda vicinanza, i cari concittadini a cui è dedicato il concorso. Momento particolarmente significativo della cerimonia è stato l’intervento della prof.ssa Eleonora Scrivo, responsabile di Action Aid, la quale ha voluto ricordare il grande spessore del seminario tenutosi nel mese di marzo presso la scuola, definito “un’esperienza significativa” che ha dimostrato come l’informazione è l’unica strada “per poter coinvolgere e per poter sconfiggere le piaghe che affliggono la società”. Subito dopo tale intervento, il Presidente del KJ Adele Briganti, in ricordo della collaborazione intercorsa, ha consegnato alla prof.ssa Scrivo la somma di €. 300,00 (raccolta con un service insieme al club Kiwanis Fata Morgana di Villa San Giovanni) ed una copia del volume del giornalista Giuseppe Caminiti intitolato “Villa San Giovanni. Tra storia e cronaca”.
Infine, dopo un breve intervento dell’assessore alla cultura del Comune di Villa San Giovanni,  Giovanni Siclari, il Presidente del Kiwanis Junior Adele Briganti ha dato inizio alla premiazione, chiamando il Segretario del club, Federica Aiello, affinchè desse lettura del verbale della Commissione giudicatrice, composta dal Presidente del Kiwanis Junior e dai soci Giusy Caminiti, Francesco Cardile, Carmelina Micari, Barbara Chilà e Federica Aiello.
A questo punto, il socio Patrizia Arcuri ha proceduto alla consegna delle pergamene per la menzione di validità degli elaborati redatti dai seguenti allievi: Antonio Stefano Crimi – III B Cannitello – prof.ssa Galletta; Paola Crisalli – III B Cannitello – prof.ssa Galletta;Carmen Luppino – III A Cannitello – prof.ssa Romeo;  Paolo Messina – III A Cannitello – prof.ssa Romeo; Sara Pirrotta – III A Cannitello – prof.ssa Romeo; Emanuela Pacino – III B Villa San Giovanni – prof.ssaTalia.
Dopo le foto di rito, si è passati alla consegna dei premi ai vincitori del concorso:
1° premio, Borsa di studio giornalista Giuseppe Caminiti, a Miriam Greco, classe III A Villa San Giovanni, prof.ssaSergi, per l’articolo “Fame e spreco: due grandi piaghe della società”, a cui è stata consegnata la borsa di studio dalla sig.ra Lina RomeoCaminiti e la targa ricordo dal vicario, prof. Angelo Oriente;
2° premio, a Martina Sergi, classe III A Villa San Giovanni, prof.ssa Sergi, per l’articolo “Basta poco per fare tanto!”, a cui è stata consegnata la pergamena ricordo ed il libro del giornalista Caminiti dall’assessore alla cultura di Villa San Giovanni, Giovanni Siclari;
3° premio, a Serena Bellantone, classe III A Cannitello, prof.ssa Romeo, per l’articolo “Intervistando un africano”, a cui è stata consegnata la pergamena ricordo ed il libro del giornalista Caminiti dall’assessore all’urbanistica di Villa San Giovanni, Lorenzo Micari;
Premio Speciale, Borsa di studio Giuseppe Aragona, a Sabrina Pirrotta, classe III B Cannitello, prof.ssa Galletta, per l’articolo “Diritti e doveri di un popolo diviso”, a cui è stata consegnata la borsa di studio dalla sig.ra Graziella Votano Aragona e la targa dal Presidente del Kiwanis Junior di Villa San Giovanni.
Premio Action Aid, a Walter Scialpi, classe III A Cannitello, prof.ssa Romeo, per l’articolo “Intervista a Hotman Kabul”, a cui è stato consegnato il premio dalla prof.ssa Eleonora Scrivo, referente territoriale di Action Aid.
Dopo la premiazione, il Presidente del KJ, prima dei saluti e dei ringraziamenti di chiusura della cerimonia, ha passato la parola al socio Giusy Caminiti, che ha illustrato ai ragazzi presenti il tema della “Legalità”, oggetto della XIII edizione del concorso, invitandoli a riflettere sull’importanza del rispetto delle regole da parte di ciascuno di noi affinché la legalità divenga la normalità.
Addetto Stampa KJ Villa San Giovanni.




Telereggio S.r.l.
© Tutti i diritti riservati
P.Iva: 00250830809