LEGALITA': MAGARO', SI NUTRE ANCHE DI ESPRESSIONI ARTISTICHE

21-11-2012 10:08

"Il percorso della legalità si nutre alla fonte di tantissimi linguaggi espressivi che rappresentano nel contempo, spazi di aggregazione, contesti di crescita e ambiti privilegiati in cui sperimentare amicizia, convivenza e nonviolenza. Le espressioni artistiche, in tutte le declinazioni, rappresentano un 'tempo etico' da preservare e incoraggiare perché sono contesti di istruzione informali e spontanei in cui si materializza il percorso della legalità". Lo ha detto il presidente della Commissione regionale contro la 'ndrangheta, Salvatore Magaro', intervenendo a Cosenza, a Palazzo Arnone, all'inaugurazione della mostra itinerante di artisti calabresi promossa dal Rotary. "In un contesto sociale caratterizzato da sempre più forti segnali di smarrimento e deriva etica - ha aggiunto - diventa prioritario riscoprire i valori della solidarietà, dell'accoglienza e della convivenza non come passiva condiscendenza, ma come consapevole assunzione di responsabilità. L'arte è linguaggio che abbatte le barriere, costruisce ponti, dialoga con le culture, viaggia tra i popoli". "Ci vuole un nuovo umanesimo - ha concluso Magarò - per interrompere la deriva che caratterizza il tempo attuale. E niente più dell'arte può aiutarci a recuperare il senso profondo di questo termine, innalzandoci sopra la barbarie".




Telereggio S.r.l.
© Tutti i diritti riservati
P.Iva: 00250830809