CONDOFURI: IL COMITATO CIVICO SI PRESENTA ALLA NUOVA AMMINISTRAZIONE COMUNALE

21-11-2012 08:50

Riceviamo e pubblichiamo: All’indomani del primo Consiglio Comunale con la formazione della Giunta e l’assegnazione delle cariche, il Comitato Civico “Pro Condofuri” è stato ricevuto dal Sindaco neo eletto Salvatore Mafrici il quale ha accolto con molta disponibilità la richiesta avanzata dal Presidente del sodalizio condofurese Salvatore Tuscano.
All’incontro, per il Comune, oltre al primo cittadino erano presenti gli assessori Giuseppe Barreca, Giuseppe Foti e Salvatore Trapani mentre  il “Pro Condofuri” hanno accompagnato il presidente il suo vice Carmelo Marino Senior –succeduto all’omonimo dimissionario-, Laura Zito Bruna Morabito e Davide Malara ed Antonino Iacopino; vari ed innumerevoli sono stati temi trattati in un clima caratterizzato dalla cordialità e dalla disponibilità da entrambe le parti per quello che è stato un “doveroso incontro di presentazione”, come lo ha definito Tuscano che ha esordito congratulandosi con i componenti dell’Amministrazione comunale e complimentandosi per il coraggio che gli stessi hanno dimostrato decidendo di affrontare la pesante eredità lasciata dalla terna commissariale che ha gestito l’Ente nel biennio successivo allo scioglimento per infiltrazioni mafiose.
Anche se ci conosciamo ormai da vecchia data – ha detto Tuscano, rivolgendosi al Sindaco ed al suo staff - ed ognuno di voi è a conoscenza di quella che è la nostra attività e quali i nostri obiettivi, nel rispetto del prestigioso, seppur oneroso,  ruolo che andate a ricoprire, abbiamo ritenuto opportuno e doveroso questo ristretto dibattito.
Siamo consapevoli, e dovrebbe essere tutta la cittadinanza, che una Amministrazione comunale, così come una Commissione straordinaria, pur profondendo il massimo impegno, non sono di certo in possesso della bacchetta magica in grado di risolvere in un colpo solo tutte le problematiche che attanagliano un Comune come Condofuri, dove tra l’altro, vuoi per la vastità del territorio, vuoi per il sovrapponimento di circostanze sfavorevoli, le criticità sono di molto amplificate – ha proseguito il presidente del “Pro Condofuri”- augurandosi invece che la cittadinanza inizi finalmente a prendere coscienza dell’utilità di una specie di “amor patrio”, porgendo il proprio aiuto ed il proprio sostegno, ognuno secondo le proprie capacità e le proprie possibilità, a rendere Condofuri un paese più accogliente e vivibile.
Il Sindaco Salvatore Mafrici, che ben volentieri ha accolto l’istanza del Comitato civico, da parte sua ha ribadito la considerazione e l’importanza  che l’intera Amministrazione comunale riserva e riserverà al mondo dell’associazionismo in genere, confidando in queste realtà per ottenere sostegno e collaborazione per la rinascita del paese, non escludendo magari la possibilità di una sinergia propositiva fra le associazioni presenti sul territorio comunale – che tra l’altro dovrebbe trovare concretezza attraverso la cosiddetta Consulta delle Associazioni, le cui basi sono state gettate dalla Commissione straordinaria con l’approvazione del relativo regolamento – il cui iter, Mafrici, si è impegnato a portare avanti.
E proprio con l’obiettivo della rinascita di Condofuri – ha affermato il Sindaco – bisogna operare sul territorio guardando a 360 gradi, tenendo cioè in considerazione anche l’entroterra e tutte le frazioni che compongono il comune e che rischiano di scomparire: utile a tal fine potrebbe essere la realizzazione di manifestazioni ed attrattive in genere in grado di attirare il flusso turistico così come il condofurese stesso. E dimostrando concretezza e fattività, dopo il preambolo del primo cittadino, l’assessore allo sport, turismo e spettacolo, Salvatore Trapani ha chiesto ai componenti del “Pro Condofuri” la disponibilità alla collaborazione per la realizzazione di alcune iniziative attinenti alle imminenti festività natalizie.
A seguire, Tuscano ha esposto le problematiche del territorio che ad avviso del comitato sarebbero meritevoli di priorità nell’essere affrontate con determinazione: l’edilizia scolastica con in primo piano l’avvio dei lavori per la realizzazione della Scuola Media “Bachelet”, l’assenza di locali idonei a garantire il servizio mensa per gli alunni delle Scuole Medie, la costruzione del nuovo edificio destinato ad ospitare l’Istituto Alberghiero, la pericolosità dell’attraversamento della SS 106 degli alunni frequentanti l’attuale sede dello stesso Istituto scolastico, sottolineando gli appelli inascoltati che in merito il comitato civico già da tempo ha rivolto agli organismi competenti  affinchè sia scongiurata definitivamente anche la pur remota probabilità di quella che, in qualsiasi momento può diventare una tragedia. Altri argomenti sono stati  il servizio di raccolta dei RSU ed ingombranti, la realizzazione di un auditorium e l’interessamento presso l’Ente Provincia per il ripristino e messa in sicurezza della strada provinciale 7 che collega la SS 106 con le frazioni poste all’interno oltre alla richiesta di disponibilità per la prosecuzione delle attività di scavo presso il riscoperto sito archeologico di Rossetti.
All’incontro infine era presente anche la piccola Marina Tuscano che, ha voluto formulare al primo cittadino la richiesta inerente la realizzazione di una pista ciclabile nella frazione Marina e la realizzazione di alcuni spazi idonei e sicuri per attività di svago e tempo libero per tutti i bambini.




Telereggio S.r.l.
© Tutti i diritti riservati
P.Iva: 00250830809