Regione. Elezione Imbalzano, il PdCi: "Vergognoso voto De Gaetano"

28-01-2012 15:46

"E' proprio vero: il tempo è galantuomo. Nonostante tutto, le verità, anche le più inconfessate e inconfessabili, vengono miseramente a galla. Qualche giorno fa, abbiamo appreso che il consigliere regionale ex Prc, ex FdS, ex Progetto Sinistra, ex Progetto Democratico, e oggi, forse ancora per poco, Pd, vale a dire il transfuga Nino De Gaetano ha incredibilmente votato il consigliere della lista "Scopelliti Presidente" alias Pdl Candeloro Imbalzano alla carica di Presidente della Commissione Bilancio del Consiglio regionale". E' quanto si afferma in una nota della segreteria regionale del Pdci. "Un inciucio vergognoso e ripugnante - prosegue la nota - frutto di una concezione indecente della politica che offende i cittadini e rappresenta l'espressione del peggiore trasversalismo che significa svendita dei valori e tradimento delle idee. Al di là di qualsiasi valutazione di natura personale, la candidatura di Imbalzano alla presidenza della suddetta Commissione Consiliare era stata voluta fortemente da Scopelliti che l'aveva imposta al centrodestra senza che su di essa vi sia stata alcuna negoziazione o accordo con l'opposizione di centrosinistra. I consiglieri del centrosinistra, infatti, si sono astenuti e, quindi, a differenza del girovago della politica De Gaetano, non hanno assolutamente votato a favore dell'esponente della maggioranza regionale di centrodestra". "De Gaetano ha, quindi, effettuato scientemente - prosegue la nota - una scelta totalmente personale, difforme e non concordata con il suo nuovo, ma già quasi ex, gruppo consiliare, quello del Pd. Infatti, con uno specifico e imbarazzato comunicato stampa, il gruppo regionale del Pd si è, immediatamente, affrettato a prendere formalmente le distanze dall'atteggiamento del De Gaetano che, senza tanti complimenti, é stato bollato come comportamento effettuato a titolo puramente personale. Forse i consiglieri del Pd avrebbero fatto bene a riflettere meglio prima di accettare il suo ingresso nel gruppo del Pd, visto che la presenza di De Gaetano apre una voragine di natura morale ed etica nel Pd, un partito disposto ad accettare queste incomprensibili acrobazie pur di accogliere nelle proprie fila personaggi voltagabbana e trasformisti". "Per quanto ci riguarda quest'ultima 'impresa' di De Gaetano non ci stupisce affatto - prosegue la nota della segreteria regionale del Pdci - visti i sostegni elettorali di cui parlano anche i collaboratori di giustizia".(ANSA)




Telereggio S.r.l.
© Tutti i diritti riservati
P.Iva: 00250830809