Giornalista aggredito. Amministratori: "Via sindaco e consigliere provinciale"

18-09-2010 16:09

"Chi rappresenta le istituzioni deve, con il suo comportamento, essere da esempio per la propria comunità. Perciò riteniamo sia opportuno che il sindaco di Scala Coeli, Mario Salvato, e il consigliere provinciale Leonardo Trento rassegnino immediatamente le dimissioni". E' quanto si afferma in una nota di amministratori comunali del cosentino. "Il sindaco - prosegue la nota - ha aggredito il giovane giornalista Giuseppe Meduri a palazzo Alemanni a margine di un incontro per discutere della situazione dell'ospedale di Cariati. Il consigliere provinciale si è adoperato dietro le quinte per organizzare e fomentare la protesta di ieri all' Ospedale Annunziata di Cosenza. Un amministratore a qualsiasi livello deve essere in grado di rappresentare i cittadini, in questo caso riteniamo che loro non siano più in grado di farlo". Il documento è stato sottoscritto da Vincenzo Adamo ( consigliere comunale Cosenza), Spartaco Pupo (consigliere comunale Rende), Aurelio Garritano (vice sindaco Longobardi), Marcello Mazza (consigliere comunale Piane Crati), Francesco Manna (consigliere comunale Castrolibero), Anna de Gaio (vice sindaco Castrovillari), Marcellino Gallo (assessore comunale Fagnano Castello), Mario Biotta (assessore comunale Lago), Paolo De Fiore (assessore comunale Fuscaldo), Basilio Ferrari (consigliere comunale Paola), Angelo La Face (consigliere comunale Cetraro), Giuseppe Sacco (vice sindaco Mongrassano), Tony Gagliardi (vice sindaco Carolei).





Telereggio S.r.l.
© Tutti i diritti riservati
P.Iva: 00250830809