Università Reggio. Docenti e studenti pronti alla protesta

29-06-2010 14:43

Una convocazione urgente del Senato Accademico dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria e dell'Assemblea generale di Ateneo, per decidere le forme di protesta da avviare contro la "legge finanziaria e la riforma del Ministro Gelmini". Queste le richieste avanzate dall'Assemblea di docenti e studenti svoltasi nell'Aula Magna della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Reggio Calabria. Nel corso della riunione sono state discusse le problematiche derivanti dalle misure adottate dal governo. In un documento finale accanto alla richiesta di convocazione urgente dei massimi organismi di Ateneo, è stata sottolineata la volontà di procedere con iniziative di protesta che dovranno coinvolgere l'Università in tutte le sue articolazioni amministrative e di Facoltà. "Fermo restando - ha detto l'ex preside della Facolta di ingegneria, Carlo Morabito - la necessità di tutelare gli studenti, che rappresentano la fascia più debole di tutta questa partita, è altresì necessario programmare delle iniziative di protesta che provengano dal mondo universitario, ed in particolare dalle Università del Mezzogiorno per impedire lo smantellamento dell'Università pubblica che svolge al Sud un importantissimo e preminente ruolo sociale".




Telereggio S.r.l.
© Tutti i diritti riservati
P.Iva: 00250830809