ECONOMIA: SOLE 24 ORE; RAPPORTO SU CALABRIA, PARLA PANICO

21-11-2012 11:34

E' dedicato alla Calabria il "Rapporto territori" pubblicato oggi dal Sole 24 Ore. Uno degli articoli riguarda la situazione del Comune di Reggio Calabria, sciolto per contiguità con la 'ndrangheta. ''Il bilancio del Comune - scrive Roberto Galullo - vivrà per anni una virtuale partita doppia. Lacrime e sangue nella sezione 'dare' ed imposte e tasse in quella 'avere'. Solo il tempo dirà se questo principio ragioneristico adattato alla nuova realtà amministrativa farà rinascere un Municipio sull'orlo del crack. I debiti accertati dal Tesoro a novembre del 2011 erano di 160 milioni, valutazione sempre contestata dalla Giunta, ma sembra che in realtà il deficit sia almeno il doppio". "Al primo punto del programma del prefetto Vincenzo Panico - si aggiunge - alle prese con il bilancio 2013, grazie al prezioso lavoro sui conti del commissario Dante Piazza, dirigente dei Servizi ispettivi di finanza pubblica della Ragioneria generale dello Stato, c'é la lotta all'evasione fiscale. Una mossa obbligata e, al tempo stesso, disperata in una città che ha tassi altissimi di 'furbi'. Quello di Reggio é al quarto posto tra i peggiori Comuni nella riscossione. I consuntivi 2010 dimostrano che, tra entrate tributarie ed extratributarie, il Municipio deve ancora incassare 165,2 milioni di euro. In media, dunque, ogni abitante deve al Municipio 885,56 euro". "Non c'é altra strada - afferma Panico - che attrezzare seriamente il Municipio per recuperare quanto non è stato riscosso in questi anni. Introdurremo anche il ravvedimento operoso che tende una mano ai contribuenti morosi. Contemporaneamente, però, siamo obbligati dalla legge ad elevare al massimo i tributi esistenti".




Telereggio S.r.l.
© Tutti i diritti riservati
P.Iva: 00250830809