Noemi canta l'amore struggente e chiude i festeggiamenti

12-09-2012 10:40

di Marina Malara - Voce calda, intensa e graffiante, canzoni che parlano di amori spesso difficili, comunque tormentati. Ogni tanto un pezzo più ritmato e tante cover importanti. Questa è Veronica Scopelliti, in arte Noemi, ex stella di X Factor, oggi interprete e, a volte, autrice di successo. A lei il compito di chiudere i festeggiamenti in onore della Madonna della Consolazione con il concerto ieri sera in Piazza Indipendenza. Ruolo svolto egregiamente, nonostante la lunga attesa del numeroso pubblico che ha potuto vederla cantare solo alle 22.45. Dopo l’impazienza, il piacere di sentirla cantare, prima  i pezzi meno noti, contenuti nei suoi album Rosso Noemi e Sulla Mia Pelle, poi quelli più conosciuti, da Briciole a Sono Solo Parole, passando per  i brani  scritti per lei da grandi cantautori come Vasco Rossi, autore di Vuoto a Perdere. L’amore è sempre protagonista, anche se descritto nei suoi aspetti struggenti. La voce di Noemi è perfetta nell’interpretazione de La Cura di Franco Battiato oppure di un pezzo dei Beatles ripreso dalla grande Amy Winehouse. Canta con energia e passione, il pubblico la segue e partecipa sostituendo  persino la voce di Fiorella Mannoia in L’Amore Si Odia . Bravi, anzi bravissimi,  i musicisti della band  che la seguono per il tour. Tanti calabresi, tiene Noemi a specificare come Marcello Surace alla batteria e Gabriele Greco al basso. Assieme a loro  Emanuele Fontana alle tastiere, Bernardo Baglioni alla chitarra blues e Giacomo Castellano alla chitarra elettrica. Noemi è ancora una cantante giovane, ma con una voce straordinaria già ricca di esperienza vocale che unita ad un repertorio più vasto e forse più personale le aprirà certamente la strada per un futuro da grande star della musica italiana.




Telereggio S.r.l.
© Tutti i diritti riservati
P.Iva: 00250830809